geanina-t

Click here to edit subtitle

Blog

Chi pratica uno sport

Posted by telibasageanina on March 8, 2013 at 4:50 PM

Chi pratica uno sport ha spesso esigenze nutrizionali diverse da chi fa una vita sedentaria.

L'alimentazione moderna è fatta per lo più di cibi industriali consumati in fretta.

Scarsa varietà degli alimenti, ridotto consumo di frutta e verdura, bevande dolcificate in abbondanza, zuccheri semplici, alcool e additivi: una miscela esplosiva che non fa che aumentare il carico tossico già presente dovuto allo stress.

 

Lo stress e la cattiva alimentazione comportano iperossidazione delle strutture cellulari e accumulo di radicali liberi nell'organismo.

 

La sensazione di affaticamento muscolare avvertita frequentemente dallo sportivo è dovuta infatti all’accumulo di acido lattico prodotto dall’intensa attività ossidativa a livello muscolare.

E importante avere una dieta corretta ed un adeguato apporto di acqua.È l’acqua, aggiunta di succo di limone o di arancia, il più efficace e il migliore integratore.

Per star bene, è importante assumere energia in modo razionale, giorno per giorno. Dunque: almeno il 20% a colazione, il 40% a pranzo e il 30% a cena. Rimane un 10% da assumere durante la giornata sotto forma di spuntini, soprattutto prima e dopo l'allenamento. Una colazione abbondante è il primo passo per trovare un buon equilibrio.

Per chi fa sport 4-6 volte a settimana il menu quotidiano e da circa 2000 kcal .

I carboidrati (o glucidi) vengono utilizzati dall'organismo come fonte di energia e di alcuni componenti strutturali fondamentali, come anche le proteine e i grassi, ma rispetto a questi la loro digestione necessita di meno acqua.

Vengono suddivisi in due categorie:

 

carboidrati semplici (o zuccheri)

carboidrati complessi (polisaccaridi o amidi)

 

I carboidrati semplici, monosaccaridi (glucosio, fruttosio) o disaccaridi (zuccero, lattosio) si trovano principalmente nelle canne e nelle barbabietole da zucchero, nei nettari dei fiori e nei succhi di molte piante, mentre i carboidrati complessi si possono trovare nelle patate, nei cereali e nei corrispettivi derivati.

 

La velocità con cui la concentrazione di glucosio aumenta nel sangue a seguito dell'assunzione di carboidrati viene chiamata indice glicemico e viene espresso in valore percentuale, rappresentando così il rapporto tra la velocità di aumento dopo l'assunzione de carboidrato rispetto alla stessa quantità di assunzione di glucosio (uguale a 100):

Un alimento con indice glicemico pari a 50 vuol dire che innalza la glicemia con una velocità che è pari alla metà di quella dell'alimento di riferimento (glucosio).

LE PROTEINE

Molte persone sono convinte che sia impossibile ottenere il fabbisogno necessario di proteine senza mangiare proteine animali.

Gli alimenti che contengono le proteine non sempre contengono tutti gli aminoacidi essenziali. Se sono tutti presenti il cibo prende il nome di "proteina completa", in caso contrario di parla di una "proteina incompleta". La carne, le uova ed i latticini rappresentano proteine complete mentre molti frutti e vegetali sono proteine incomplete. Questa è la ragione principale per cui la carne viene considerata necessaria per il fabbisogno giornaliero di proteine. Comunque basta combinare bene i cibi ed allora gli aminoacidi che mancano in uno si possono trovare negli altri. La famosa pasta e fagioli, che prima della guerra era considerata la carne dei poveri, rappresenta appunto una di queste fortunate combinazioni.

 

Valore di alcune combinazioni alimentari:

 

Riso con tamari (salsa di soia fermentata): ottima

Latticini con cereali integrali: ottima

Cereali integrali con legumi: ottima

Legumi con semi (noci, ecc.): ottima

Funghi con verdure fresche: buona

Latticini con patate: buona

Latticini con legumi: discreta

Latticini con semi (noci, ecc.): discreta

Cereali integrali con semi (noci, ecc.): discreta

Riso o miglio con verdure fresche: discreta

Semi di sesamo con verdure fresche: discreta

Noci del Brasile con verdure fresche: discreta

Vitamina B12

si trova nell'alga marina, nel lievito, nel germe di grano nei fagioli di soia, nelle foglie delle boraginacee, le quantità sono molto piccole rispetto a quelle dei latticini, delle uova e della carne. Se siete stanchi, pallidi, avete formicolio alle mani e ai piedi dovreste prendere un supplemento alimentare che contenga le vitamine del gruppo "B"


Categories: Stile di vita

Post a Comment

Oops!

Oops, you forgot something.

Oops!

The words you entered did not match the given text. Please try again.

You must be a member to comment on this page. Sign In or Register

0 Comments